Ravioli al cioccolato

Quando si parla di ravioli, si pensa di solito ad un primo piatto, da mangiare con un ripieno salato e con un condimento. Molti non sanno, però, che esiste anche una variante dolce di questo piatto, da mangiare come dessert: in alcune regioni italiane è un dolce tipico del carnevale, ma volendo lo si può fare tutto l'anno; sono i ravioli dolci al cioccolato, e in questa pagina, con l'aiuto di uno chef dello staff del sito www.ricettatortacioccolato.it, vi proponiamo una preparazione davvero golosa!

Ingredienti

Gli ingredienti per questa particolare preparazione si dividono in due parti: quelli necessari per l'impasto dei ravioli, e quelli per il ripieno al cioccolato.

Per l'impasto

  • Farina 00, 480 grammi: serve per fare la base dell'impasto;
  • Un Uovo: come la farina, è necessario per la base dell'impasto;
  • Acqua, 150 grammi;
  • Cacao amaro in polvere, 20 grammi, serve per rendere scuri i ravioli e fornisce colore.

Per il ripieno

  • Cioccolato bianco o al latte, 500 grammi; la scelta dipende dal gusto, ma consigliamo di evitare il fondente il cui sapore sarebbe comunque "diluito";
  • Latte, 500 grammi, servirà per formare la crema al cioccolato;
  • 4 tuorli d'uovo, necessari sempre per l'impasto;
  • Farina 00, 30 grammi, serve principalmente per addensare;
  • Zucchero, 100 grammi, per dolcificare l'impasto.

Altri ingredienti

  • Olio di semi, per friggere i ravioli;
  • Zucchero a velo, da cospargere i ravioli al momento di servirli.

Preparazione

La prima cosa da fare è preparare l'impasto esterno per il raviolo, che dovrà riposare per circa un'ora dopo la preparazione; nel frattempo sarà possibile procedere con la preparazione del ripieno.

  • Per prima cosa, bisogna mescolare in una ciotola la farina con il cacao amaro, così da renderli omogenei tra loro. Si fa quindi un buco in mezzo, formando un "vulcano", e si unisce l'uovo, leggermente sbattuto.
  • Inizia quindi a lavorare l'impasto aggiungendo, poco a poco, anche l'acqua, così da rendere più semplice la lavorazione; dopo un po' di lavoro, prima con la forchetta, poi con le mani su un piano di lavoro (non più nella ciotola), arriveremo ad avere una palla di colore marrone. Copri completamente la palla con la pellicola da cucina e lasciamola riposare in frigo per circa un'ora.

  • ravioli al cioccolato

Nel frattempo possiamo dedicarci all'interno dei ravioli.

  • Mettiamo in un pentolino il latte, aspettando che scaldi senza però arrivare ad ebollizione.
  • Mentre aspetti, metti i tuorli e lo zucchero in una ciotola, quindi mescola con una frusta per inglobarli tra loro fino ad avere un impasto omogeneo. Unisci anche la farina per rendere più sodo il ripieno.
  • Unisci quest'ultimo impasto al latte nel pentolino, e mescola energicamente: otterrai in questo modo una crema piuttosto solida.
  • Senza spegnere il fuoco, taglia il cioccolato a scagliette, e aggiungilo lentamente all'impasto; quando arriverà al suo interno si scioglierà, ed avrai quindi un impasto dall'aspetto uniforme. Sarà scuro se avevi usato il cioccolato al latte, chiaro se avevi utilizzato il cioccolato bianco.
  • Continua a mescolare per 10-20 minuti evitando che l'impasto si aggrumi, per renderlo più denso (altrimenti sarebbe difficile metterlo nel raviolo).

Metti la crema in frigo per un paio d'ore così che possa rassodare ancora di più; passato il tempo necessario sia per l'impasto che per il ripieno, sei pronto per formare i ravioli.

  • A questo punto puoi prendere l'impasto dal frigorifero, quindi stenderlo con il mattarello formando una sfoglia molto sottile. Se hai una macchina per la pasta, utilizzala per avere un impasto ancora più sottile (1 mm di spessore sarebbe ideale).
  • Facendo un numero pari di strisce larghe circa 5-7 centimetri, disponi a intervalli regolari un cucchiaino di ripieno, che a questo punto dovrebbe essere denso e non liquido. Disposto quindi il ripieno su una delle strisce copri tutto con l'altra striscia di impasto premendo con le dita perché siano ben adese. Con una formina, meglio se specifica per i ravioli, taglia l'impasto con il ripieno per formare definitivamente il raviolo.

  • Subito prima di mangiare, bisogna quindi friggere i nostri ravioli: scalda il contenitore pieno di olio di semi, quindi metti ogni raviolo nell'olio per un paio di minuti (non di più, per evitare che bruci).

  • Scola quindi i ravioli al cioccolato e mettili sulla carta da cucina, che assorbirà l'olio in eccesso; a questo punto mettili in un vassoio e cospargi di zucchero a velo.

  • Avrai così i ravioli al cioccolato, che puoi vedere come una variante delle chiacchiere di carnevale ma molto, molto più golosi!