Pasta e ceci alla Romana

Un primo piatto tipico laziale che si fa amare anche in altre regioni d'Italia

Quando la stagione invernale inizia a farsi sentire anche i piatti e le ricette si vestono del sapore invernale. Il primo piatto che vogliamo presentare è la pasta e ceci alla romana, un piatto realizzato in pochi semplici passaggi ma che per la sua popolarità si pone fra le ricette facili e di poca spesa.

Gli ingredienti una pasta e ceci per due persone:

  1. Ceci 250 gr. (in scatola o secchi)
  2. Pasta corta di grano duro o maltagliati freschi 250 gr.
  3. Aglio (uno spicchio)
  4. Acciughe salate fresche (oppure in scatola)
  5. Un rametto di rosmarino fresco
  6. Olio extraveergine di oliva
  7. Passata di pomodoro
  8. Sale, pepe q.b.
  9. Peperoncino (a vostro piacere)

Preparazione dei ceci

Scegliete i ceci che meglio soddisfano i vostri desideri, da quelli già pronti in scatola, a quelli biologici oppure quelli freschi (secchi) che prima dell’utilizzo dovranno essere tenuti a bagnomaria per 12 ore circa, successivamente a questa semplice operazione scolate completamente i ceci ammorbiditi e passate alla cottura in pentola in acqua bollente per 120 minuti circa aggiungendo un ramo di rosmarino per aromatizzare i ceci e aggiungere la fascia aromatica necessaria.

Ci sono varie versioni della pasta con i ceci

da quella regionale toscana, la marchigiana

a quella di Napoli

Sofritto con aglio ed acciughe

Mentre i vostri ceci si lessano a dovere con il rosmarino prepariamo il soffritto della pasta con ceci alla romana. Versiamo in una pentola (utilizzate una pentola alta almeno 20cm. dal diametro non troppo piccolo) l’olio con l’aglio tritato (utilizziamo un trita aglio per non fare pezzi troppo grandi), non appena questa base raggiungerà la temperatura giusta versiamo le acciughe fresche che avremo precedentemente lavato e sfilettato.

Manteniamo la cottura medio alta fino alla completa (o quasi) cottura delle acciughe che dovranno essere ben sciolte e di consistenza cremosa. Il passaggio finale è l’aggiunta di mezzo bicchiere di passata di pomodoro (meglio fresca se possibile) e di altrettanta acqua di cottura degli stessi ceci che renderanno tramite l’amido e le saponine il composto della giusta densità.

Passaggio finale e cottura della pasta

Mantenete in cottura nella padella il tutto per 15 minuti e versate i ceci precedentemente bolliti nella pentola (con il ramo di rosmarino). A questo punto cuociamo la pasta; se utilizziamo pasta di grano duro potete cuocerla a parte e versarla dentro la padella per un ultimo ripasso finale; oppure se avete pasta di grano tenero potrete cuocerla direttamente nella pentola con i ceci per 3/5 minuti aggiungendo prima un po’ di acqua nella pentola.

Il composto finale non dovrà essere della giusta densità e abbastanza cremoso, potete servire la pasta e fagioli alla romana anche con del pepe (o peperoncino) direttamente nel piatto di portata; le fasce aromatiche sia del rosmarino che del pepe si uniranno insieme creando una nuvola di vapore che riscalderà le vostre fredde giornate invernali.