Una dieta antichissima: la dieta mediterranea

E’ una dieta antichissima, l'abbiamo davanti ai nostri occhi da centinaia di anni ma il problema è che non ce ne siamo mai accorti.

Perché seguire la dieta mediterranea ?

Perchè si tratta di uno stile di vita condotto secondo gli usi, le abitudini e soprattutto i prodotti che la nostra dieta ci offre, come descritto in dietamediterranea-blog.it.

E' quindi uno stile semplice con prodotti assolutamente naturali vediamo i più comuni :

  • cereali
  • pane
  • pasta
  • frutta
  • zucchine
  • melanzane
  • vino
  • verdura in generale
  • olio
  • latte
  • formaggi

A questo punti molti potrebbero obiettare che molti sono alimenti altamente sconsigliati se non proibiti in moltissime diete.
Il problema di molte famigerate diete è la privazione di alimenti naturali che invece sono sotto i nostri occhi, sono semplici da utilizzare, sono freschi e molte volte a km 0. Niente privazioni ma usi moderati.

dieta antichissima mediterranea

Errori da evitare nella dieta mediterranea

1) Non dovete pensare a mangiare solo pasta e cereali, ogni pasto, deve essere assolutamente equilibrato e deve avere il giusto apporto di proteine, fibre, vitamine e grassi, quindi no a pasti composti da un solo alimento.

2) Evitare porzioni abbondanti, questo forse è il peccato di gola che in troppi fanno, non dobbiamo pensare alla pasta come un piatto enorme a forma di cupola, non è possibile mangiare 2 etti di pasta più in condimento, le calorie sviluppate sono troppe per qualsiasi persona.

3) Vino non più di un bicchiere: c'è chi non riesce a resistere, e da un bicchiere diventa mezza bottiglia, alcuni da mezza bottiglia arrivano ad una bottiglia. La risposta è no! Questa non è una dieta, né un modo equilibrato e sano di bere. Il vino ha proprietà benefiche nella misura di un bicchiere, poi diventa una scorretta assunzione.

Bisogna moderare l'assunzione di:

Olio extravergine di oliva, cereali, frutta e verdura fresche o secche e poi moderate quantità di carne, pesce e prodotti lattiero caseari e tante spezie.
Anche l'olio di oliva, seppur delle nostre terre, è un alimento con un alto contenuto di grassi, e di calorie, la quantità giusta, per ogni parto è di circa 1/2 cucchiai di olio, non certamente dosi ad occhio oppure, come qualcuno usa fare, coprire interamente alcune verdure con olio.
L'olio serve a condire, a dare quel pizzico di sapore in più, si deve sentire il sapore del cibo, non dell'olio.

L'attività fisica come elemento predominante

Tutte le diete consigliano l'attività fisica, questo è assolutamente fondamentale per il nostro corpo , inoltre nella dieta mediterranea, originariamente era associata a regolare attività fisica lavorativa ad esempio nei campi o in casa, certo, oggi sono poche le persone che fanno un lavoro con molto dispendio di calorie, per quelli che fanno lavori sedentari, devono assolutamente integrare con l'attività fisica.

L'attività fisica giusta

In tutte le cose, non dobbiamo strafare, non dobbiamo praticare sport di cui il nostro organismo non è abituato, ma cominciare gradualmente. Con il nostro Mare, sole, cosa c'è di meglio di una sana corsa, una passeggiata, una nuotata, un giro in bicicletta?
Anche la palestra e il fitness sono molto importanti, tonificano i muscoli e aiutano a sentirsi bene con il proprio organismo.